Risparmiare 190 euro-anno ed aiutare l'ambiente

acqua L'acqua del rubinetto è buona (a casa mia lo era: ora sa di cloro!) e vengono effettuati più controlli su essa che non su quella imbottigliata, quindi perchè spendere soldi per l'acqua minerale?

L'Italia è il maggior comsumatore di acqua minerale del mondo!!! Con 194 litri per abitante all'anno!!

Secondo Stefano Ciafani, responsabile scientifico di Legambiente, l'impatto derivante dalla filiera delle acque minerali è pesante: nel 2006 gli italiani hanno utilizzato circa 6 miliardi di bottiglie di plastica, la cui produzione ha implicato il consumo di 480 mila tonnellate di petrolio e l'emissione in atmosfera di 624 mila tonnellate equivalenti di anidride carbonica.

Lo so che già state pensando: "Ma l'acqua minerale è più buona di quella del rubinetto" ed avete ragione: negli ultimi anni gli acquedotti hanno dovuto aggiungere varie sostanze per rispettare degli standard legislativi e questo ha portato a stravolgere il sapore dell'acqua.

Allora cosa fare?

Da alcuni anni utilizzo una Caraffa filtrante: sono brocche con un filtro interno ricambiabile che

  • Migliora la qualità dell’acqua

  • Riduce la presenza di PESTICIDI, ERBICIDI, CLORO , METALLI PESANTI presenti nell’acqua

  • Ideale per lavare le verdure; mantiene intatto il sapore di minestre, salse, verdure e alimenti per bambini

  • Diminuisce la formazione di calcare negli elettrodomestici, garantendone una lunga durata


e devo ammettere che migliora notevolmente la qualità dell'acqua (il sapore secondo me è comparabile all'acqua minerale Sant'Anna).

La caraffa costa circa 20 euro in farmacia (si può comprare anche online, ma i prezzi sono un po' più alti anche se c'è più scelta) ed i filtri sono venduti in set di 3 pezzi a circa 9 euro. Un filtro dura all'incirca un mese (anche se io lo utilizzo per 2 mesi).

il primo acquisto lo feci su questo sito, ma ho poi scoperto che ce l'aveva anche la farmacia quì vicino allo stesso prezzo.

Il risparmio ambientale è quindi notevole ed anche il portafoglio sarà contento considerando che se si utilizza almeno 1 cassa e mezzo d'acqua a settimana (vado per difetto) con una spesa di circa 4 euro fanno 192 euro l'anno risparmiate!! Visto l'anno di recessione che ci aspetta non è poco.

Commenti

  1. Ok a me l'onore del primo commento nel tuo blog!!
    Dai un occhiata a questo sistemino di recupero dell'acqua piovana, mi aveva incuriosito qualche settimana fa dopo averlo letto in una rivista tecnica e me lo hai fatto tornare in mente:
    http://www.actec.it/sistemi_recupero_acque_piovane.php

    RispondiElimina
  2. interessante, ci scriverò un articolo prossimamente.
    PS: sei arrivato secondo nei commenti :)

    RispondiElimina

Posta un commento