Da Windows Xp a Ubuntu 8.04.1

Dopo anni di windows Xp, che considero il miglior sistema operativo creato da Microsoft (che è tutto dire ;) ) ho deciso di provare Ubuntu, stanco della lentezza di risposta di xp nell'utilizzare Eclipse o altri programmi di sviluppo che utilizzo quotidianamente.

Avevo provato negli anni passati altre distribuzioni Linux, ma c'era sempre qualche problema nel riconoscimento hardware del mio portatile (Asus A6VA-Q021H).

Seguendo diversi blog Linux per motivi di lavoro, utilizziamo Red hat Enterpirse 4/5, avevo letto ottime recensioni di questa Ubuntu e soprattutto la possibilità di provarla installandola come programma di windows utilizzando wubi, senza bisogno di creare partizioni rischiando di perdere dati (mi era successo installando uan fedora qualche anno prima :( ).

In questo modo ho preso confidenza con Ubuntu e ho verificato che i programmi che utilizzavo ci fossero anche per questa distribuzione. Non solo c'erano, ma la gestione dei programmi e la loro disponibilità è impressionante!!

Ci sono alcuni siti che mi hanno aiutato nella scelta: http://www.osalt.com/ e http://www.linuxalt.com/

In verità non ho trovato proprio tutti i software, ad esempio non esiste un software completo come XmlSpy per la gestione di xml, xsd, xslt, wsdl, così come filezilla non è cuteftp, anche se si avvicina molto. Ma soprattutto manca un software per l'editing video paragonabile a Pinnacle Studio: c'è Kino che è ben fatto e semplice da utilizzare, ma manca di diverse funzioni.

Ma la cosa che mi ha fatto fare il salto è stata la velocità delle applicazioni: eclipse non si impalla MAI!!! Il portatile è reattivo e si impalla 1 volta al mese, di solito per colpa mia che faccio esperimenti sul filesystem.

Ed utilizzo gnome, ho provato anche Enlightenment e17 ed è ancora più veloce e bello da vedere, ma manca di alcune funzionalità e soprattutto non è stabile come gnome.

Quindi da aprile 2008 utilizzo solo Ubuntu 8.04.1 ed ho lasciato Windows XP in una partizione di 10 GB che ho avviato 3/4 volte per alcuni problemi con la vpn sotto ubuntu.

Nelle prossime puntate vi aggiornerò sulle scoperte che ho fatto e che farò sul mondo Linux.

Commenti